Workshop di disegno a mano libera

a cura di Rafael Dussan

 

Il progetto si propone di ricostruire il rapporto tra la fisicità e il linguaggio artistico attraverso la percezione del corpo collocato nello spazio così come dello spazio fisico stesso.
Il corso si articolerà in 10 lezioni, da due ore ciascuna, tenute dall’artista e maestro di disegno Rafael Dussan Mejia che attraverso un programma in due fasi porterà gli studenti partecipanti ad acquisire una conoscenza degli strumenti, dei metodi e del linguaggio del disegno a mano libera, obbiettivo altrimenti impossibile da raggiungere con mezzi informatici ed elaborati nell'ambiente CAD.
Il progetto prevede che l’insegnate sia un artista, una persona che propone un programma mirato allo sviluppo della percezione, della rappresentazione e della creatività attraverso il disegno del corpo umano considerato  quale fusione di sensazioni, presenze e relazioni perché disegnare il corpo umano è disegnare la vita.
Il programma si articolerà in una prima fase detta “Fase dello studio teorico” focalizzata alla scoperta e conoscenza dell'anatomia e della struttura del corpo umano, nonchè dei diversi tipi di movimenti nello spazio. La seconda fase, invece, detta “Fase di pratica” porrà attenzione  all’esperienza diretta del disegno dal vivo, particolare enfasi verrà data alla percezione e alla rappresentazione del corpo sia esso fermo o in movimento nello spazio.
I disegni dal vivo verranno eseguiti sotto la guida di Rafael Dussan Mejia con l’ausilio di modelle e modelli del suo atelier presenti in cinque delle 10 lezioni  programmate.
Al termine del corso si prevede un’esposizione dei migliori lavori dei partecipanti


Obiettivi

Favorire l’osservazione e la comprensione percettiva del soggetto. Stimolare e sviluppare il senso della visuale,della percezione e della rappresentazione attraverso il disegno a mano libera del corpo umano. Acquisire, attraverso il disegno dal vero, un approccio adeguato alla rappresentazione di corpi tridimensionali utilizzando correttamente gli strumenti presentati durante le lezioni. Promuovere una ricerca espressiva legata alla dimensione personale.


Metodologia di lavoro


Nella fase iniziale si privilegerà l’uso della matita; in seguito si potranno aggiungere altre tecniche: matite colorate, pastelli a olio o cera, acquerello, tempera, china, ecc.
Il lavoro sarà diviso in due fasi:

Fase teorica: studio base dell’anatomia e della struttura del corpo umano.
Fase pratica: esperienza diretta del disegno dal vivo

Programma del corso

Fase teorica:

•    Gli strumenti del disegno diretto (matite, grafite, carte, gomme, fissativi).
•    La linea: esplorazione della linea attraverso l’uso di materiali diversi
•    Ritmo e intensità nel disegno
•    Disegnare con le due mani
•    Canoni e proporzioni del Corpo Umano. La struttura scheletrica con i blocchi della testa, torace e bacino. Le articolazioni principali e i diversi rapporti che si vengono a creare con il movimento.

Fase pratica:

•    Copia dal vero di composizioni semplici mediante piano inclinato o cavalletto (solidi, bottiglie, elementi naturali).
•    Metodi di rappresentazione: la posizione rispetto al soggetto, l’osservazione, l’inquadratura, le linee di costruzione, gli assi, la composizione, la struttura, le inclinazioni, i rapporti proporzionali, il volume e lo spazio.
•    Lo schizzo e il disegno adombrato. Il chiaroscuro: tratteggio semplice, incrociato, direzionale e sfumato.
•    Tecniche: matita, matite colorate, grafite, sanguigna e carboncino, su carta bianca, colorata o preparata.

 

Ai soci che  frequenteranno almeno l'80% delle lezioni verrà rialasciato l'attestato di frequenza.