LA SCENEGGIATURA DEL FUMETTO

a cura di  Alessandro Manitto

 

Prima di essere disegnato, un fumetto deve essere scritto: occorre inventare la storia, suddividerla in "tavole" (le pagine), e organizzarla in singole vignette. Il corso insegna tutte le tecniche discrittura e le modalità di interazione professionale tra gli autori (il soggettista, lo sceneggiatore, il disegnatore).

Le lezioni hanno carattere pratico e sono organizzate in ampia parte come laboratorio,in modo che l'allievo possa ottenere risultati immediati: alla fine del corso ogni partecipante avrà creato brevi sceneggiature su storie autoconclusive, pronte per essere illustrate.

 

PROGRAMMA

 

1. La scrittura per immagini. Il fumetto italiano, francese, americano. Graphic novels, fumettopopolare e fumetto underground. L'influenza dei manga.

2. I generi e la caratterizzazione dei personaggi. Come organizzare e gestire una serie: il rapportotra soggettisti, sceneggiatori e disegnatori.

3. La scrittura del soggetto, la scaletta con la ripartizione delle tavole.

4. La sceneggiatura: le inquadrature, la disposizione delle vignette nella tavola, i page turner.

5. La sceneggiatura: i dialoghi. Uso creativo delle didascalie.

6. Il cinema nel fumetto: l'esempio di Hugo Pratt e Tiziano Sclavi.

7. La letteratura nel fumetto: l'esempio di Alan Moore e Frank Miller.

8. Le serie tv e il fumetto: l'esempio di The Walking Dead, XIII e Arrow. 

 

 

A chi frequenterà almento l'80% delle lezioni verrà rialsciato un attestato di partecipazione.